Carta Uso Mano

20 Novembre 2017

Oggi ti vorrei dare alcune informazioni brevi per spiegarti cosa è la carta uso mano, una delle più utilizzate nel settore della stampa e della tipografia.

Si tratta di una carta meno trattata, soprattutto in superficie, rispetto ad altri tipi e quindi la prima sensazione al tatto della carta uso mano è quella di un supporto un po’ più ruvido.

 

Generalmente, la carta uso mano può essere bianca o avorio, in varie grammature e spessori, ed è particolarmente indicata per la stampa di testo o grafiche semplici, in quanto assorbe facilmente l’inchiostro.

Ad esempio: pubblicazioni editoriali, manuali tecnici, opuscoli informativi, block notes, biglietti da visita o carta intestata.

Questo tipo di carta non è particolarmente consigliato nel caso di stampe in cui sia molto importante rispettare colori e grafiche proprio perché, non essendo trattata, potrebbe incupire i colori ottenendo un effetto più spento.

Per la stampa di poster, foto, locandine o pieghevoli è meglio usare la carta patinata.

 

Tipi di Carta: Quando usare la carta uso mano?

La carta uso mano inoltre presenta diverse caratteristiche che è bene conoscere prima di prendere qualsiasi scelta, ad esempio la grammatura.

La grammatura di una carta si quantifica in grammi per metro quadrato. Di seguito troverai una tabella con le grammature principali di carta uso mano per alcuni dei prodotti più usati nel settore della tipografia e della stampa.

 

 

GRAMMATURA PRODOTTO
60 gr Bugiardini
80 gr Foglio classico da fotocopia, block notes
90 gr Carta intestata
140 gr Pieghevoli
170 gr Locandine
200 gr Pieghevoli formato grande
250 gr Inviti doppi
300 gr

Inviti singoli a cartoncino


Iscriviti alla newsletter sconto 5% sul primo acquisto *

Le promozioni, i nuovi prodotti, le nostre novità