RADIO 2001 ROMAGNA

Nel 1976, con questo nome (autorizzazione del Tribunale di Ravenna 627 dell’1.12.1976), nasce a Faenza una trasmittente privata (o radio “libera”), organizzata in cooperativa. Avrà sede, successivamente, in via Calamelli 6, in via Torretta 24 e in via Mura Torelli 73. L’emittente funzionerà sino all’inizio del 1992 quando, per difficoltà gestionali, dovrà chiudere i battenti.
Nel 1979 esce il primo numero della pubblicazione “Radio 2001 Romagna”. Ha lo scopo di raccogliere nelle sue pagine le parti più interessanti delle trasmissioni non musicali. Ne è direttore responsabile Don Remo Babini e direttore Giuliano Bettoli. Alla morte di Don Babini, gli subentrerà Stefano Casanova che ne era già editore. Nei primi anni la rivista è bimestrale, ma, in breve, diverrà trimestrale e poi, definitivamente, semestrale.
Comunque la pubblicazione sin dall’inizio, rispetto alla trasmittente, vive di vita propria e, difatti, continuerà a prosperare anche dopo la chiusura dell’emittente.
“Radio 2001 Romagna”, che attualmente ha passato il 140° numero, viene distribuito in abbonamento (a Faenza, in Italia e all’estero) e nelle edicole di Faenza.
Il contenuto è dedicato alla vita di Faenza di ieri e di oggi – episodi, personaggi noti e meno noti, associazioni e aggregazioni di ogni genere: sportive, culturali, religiose, politiche, sociali.
La cura massima è dedicata alla riproduzione di molte immagini fotografiche, arricchite da didascalie ampie e precise.

Visualizzazione di tutti i 8 risultati